Caritas Diocesana di Avellino
I luoghi del noi Territori e integrazione

I luoghi del Noi   programma-1 copia

 
5x1000 fondazione opus solidarietatis pax onlus

Un modo per aiutare le persone in difficoltà che non costa nulla...

Dona il tuo 5x1000 alla Fondazione Opus Solidarietatis Pax onlus
inserisci nel riguadro
"sostegno al volontariato"
 
il codice fiscale 92057260645


51000

 
Servizio Civile 2022: pubblicate le Graduatorie

Servizio Civile 2022: pubblicate le Graduatorie

Ecco le graduatorie relative al progetto "ALLA MENSA CON GIOIA-CAMPANIA"  sede di Avellino

 

CARITAS ITALIANA (SU00209)
BANDO DEL 14 dicembre 2021
DATA AVVIO PROGETTO: 25 maggio 2022

 

 

 
SELEZIONE CANDIDATI PROGETTI SERVIZIO CIVILE CARITAS DIOCESANA DI AVELLINO

bandoseriviziocivile

 

AVVISO

SELEZIONE CANDIDATI PROGETTI SERVIZIO CIVILE CARITAS DIOCESANA DI AVELLINO

 

AVVISO PUBBLICAZIONE DATE SELEZIONI BANDO SCU 14 DICEMBRE 2021 ED INTEGRAZIONE DEL 25 GENNAIO 2022

I SEGUENTI CANDIDATI DEL PROGETTO “ALLA MENSA CON GIOIA-CAMPANIA” SONO INVITATI A PARTECIPARE ALLA PRIMA PARTE DELLA SELEZIONE (CORSO FORMATIVO, DINAMICHE DI GRUPPO E QUESTIONARIO) IL GIORNO 28 MARZO 2022 ALLE ORE 9.30 PRESSO IL POLO GIOVANI DELLA DIOCESI DI AVELLINO SITA IN VIA MORELLI E SILVATI SNC:

Elenco candidati progetto “ALLA MENSA CON GIOIA-CAMPANIA” SEDE DI AVELLINO:

1.            ABRIOLA MICHELE nato a Potenza il 07/08/2003

2.            ARDOLINO BRUNO nato a Avellino il 14/11/1994

3.            LIETO ILARIA nata in Germania il 04/08/2003

4.            PILUNNI ADOLFO nato a Avellino il 10/04/1996

5.            PERICOLO MARCO nato a Avellino il 24/04/1996

6.            SANTOSUOSSO CAMILLA nata a Avellino il 04/10/2002

7.            VENEZIA LUIGIA nata a Atripalda il 11/03/2002

LA SECONDA PARTE DELLA SELEZIONE (COLLOQUIO CON I SELETTORI CARITAS) PER I SEGUENTI CANDIDATI DEL PROGETTO “ALLA MENSA CON GIOIA-CAMPANIA” SI TERRA’ ON LINE IL GIORNO 29 MARZO 2022 DALLE ORE 12.30 ATTRAVERSO LA PIATTAFORMA MEET TRAMITE UN LINK CHE VERRA’ SUCCESSIVAMENTE INVIATO A MEZZO MAIL A CIASCUN CANDIDATO ENTRO LE 24 ORE PRECEDENTI LA DATA SOPRA INDICATA

Elenco candidati progetto “ALLA MENSA CON GIOIA-CAMPANIA” SEDE DI AVELLINO:

1.            ABRIOLA MICHELE nato a Potenza il 07/08/2003

2.            ARDOLINO BRUNO nato a Avellino il 14/11/1994

3.            LIETO ILARIA nata in Germania il 04/08/2003

4.            PILUNNI ADOLFO nato a Avellino il 10/04/1996

5.            PERICOLO MARCO nato a Avellino il 24/04/1996

6.            SANTOSUOSSO CAMILLA nata a Avellino il 04/10/2002

7.            VENEZIA LUIGIA nata a Atripalda il 11/03/2002

I CANDIDATI DOVRANNO PRESENTARSI NEI DUE MOMENTI MUNITI DI DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO

SI RAMMENTA CHE IL PRESENTE AVVISO AI SENSI DELL’ART. 7 DEL BANDO HA EFFETTO DI NOTIFICA PER TUTTI I CANDIDATI CHE NON RICEVERANNO ULTERIORE COMUNICAZIONE.

LA MANCATA PARTECIPAZIONE AD UNO SOLO DEI DUE MOMENTI senza giustificato motivo COMPORTA AI SENSI DELL’ART. 7 DEL BANDO LA ESCLUSIONE DAL CONCORSO.

 
EMERGENZA UCRAINA RACCOLTA BENI DI PRIMA NECESSITA'

ucraina

 
UCRAINA: FERMIAMO LA GUERRA

 

LOGOCARITAS

 

CARITAS Diocesana

di Avellino

Piazza Libertà 19 – 83100 Avellino

tel. centr. 0825-74594 int. 213 tel./fax. 0825-760571

e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

pec: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

c/c Postale 14434831

    IBAN IT51Z0538715100000000028093

Avellino, 26 febbraio 2022

Ai rev.di Parroci

Diocesi di Avellino

    

UCRAINA: FERMIAMO LA GUERRA

Inascoltati gli inviti alla pace. L’appello Caritas per aiuti immediati

“Ogni conflitto porta con sé morte e distruzione, provoca sofferenza alle popolazioni, minaccia la convivenza tra le nazioni”. Per questo i Vescovi del Mediterraneo - riuniti a Firenze per l’incontro Mediterraneo frontiera di pace - “chiedono ad una sola voce pace”, esprimendo preoccupazione e dolore per lo scenario drammatico in Ucraina e fanno “appello alla coscienza di quanti hanno responsabilità politiche perché tacciano le armi”.

“In questo momento difficile, c'è un grande bisogno di unità, sostegno, abbiamo bisogno di sentire che non siamo soli”. Don Vyacheslav Grynevych, direttore della Caritas-Spes Ucraina, dopo il precipitare degli eventi e l’attacco da parte della Russia rilancia con forza un appello alla solidarietà.

Una situazione drammatica che avrà ripercussioni non solo militari. Molti civili sono e saranno infatti sempre più coinvolti nei bombardamenti che stanno colpendo diverse città del paese. C’è inoltre molta preoccupazione per l’enorme numero di profughi che sta cercando di lasciare le proprie città e le proprie case, per trovare riparo in altre zone dell’Ucraina o nei Paesi confinanti. Le notizie e le immagini raccontano di enormi colonne di cittadini in fuga con le loro auto dalle principali città, inclusa la capitale Kiev.

Caritas in Ucraina -grazie anche al sostegno della rete internazionale – è sempre rimasta accanto alla popolazione e ora sta moltiplicando gli sforzi per poter raggiungere quante più persone possibili. “Vi chiediamo di starci vicino con la solidarietà e la preghiera” ha detto Tetiana Stawnychy, Presidente di Caritas Ucraina, assicurando che al momento tutti gli operatori della Caritas sono illesi e si stanno prodigando per far fronte all’emergenza.

I 19 centri presenti su tutto il territorio - una rete capillare che dal 2014 ha accolto migliaia di persone, assistendole nei loro bisogni primari – hanno ora più che mai necessità di rifornimenti e attrezzature per rispondere all’attuale emergenza. In particolare servono: generi alimentari, prodotti per l'igiene e medicinali. Resta prioritaria anche la fornitura di acqua potabile, così come la distribuzione di materiale per garantire il riparo e il riscaldamento delle famiglie, considerate le rigide temperature invernali.

Accanto a Caritas Ucraina si sta attivando tutta la rete delle Caritas europee, in particolare le Caritas dei paesi limitrofi – Polonia, Romania e Moldavia – per accogliere tutti coloro, probabilmente migliaia di persone, in fuga dalla guerra.

Caritas Italiana resta accanto alla Caritas in Ucraina ed alla popolazione tutta, attivandosi per fornire gli aiuti necessari per rispondere ai bisogni più urgenti e ha avviato una raccolta fondi per sostenere gli interventi di assistenza umanitaria ed emergenziale.

Invita anche alla prossimità con le sorelle e i fratelli ucraini che sono nel nostro Paese e, accogliendo l’invito del Papa, a rispondere “all’insensatezza della violenza” con “le armi di Dio”, dedicando il 2 marzo, mercoledì delle ceneri, alla preghiera e al digiuno per la conversione dei cuori e per invocare il dono della pace.

È possibile sostenere gli interventi di Caritas diocesana di Avellino, utilizzando i conti correnti: postale 14434831 – bancario BPER IT51Z0538715100000000028093 (causale “Europa/Ucraina”).

 
Prec.12345678Succ.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk